La manipolazione del Bitcoin è il peggiore al mondo?

Un tempo il Bitcoin non era dovuto a nient’altro che ai suoi capricci sui prezzi, ma oggi lo scenario è molto diverso. Ora c’è una vasta gamma di fattori che causano la manipolazione dei Bitcoin, e prenderli tutti insieme è sufficiente per far sì che qualsiasi trader consideri di abbandonare del tutto il gioco. Nel segno di quanto le cose siano cambiate nel corso degli anni, guardiamo a quali fattori influiscono oggi la manipolazione dei Bitcoin – se si riesce a gestirla.

I minatori che vendono

Quest’anno abbiamo visto almeno due occasioni in cui i minatori Bitcoin hanno venduto la loro BTC in quantità maggiori sul mercato aperto, facendo crollare il prezzo nel processo. Esistono servizi per monitorare il deflusso di Bitcoin Future dai minatori alle borse, e tale attività dovrebbe essere presa come un’indicazione che una discarica a breve termine potrebbe essere imminente.

Manipolazione delle balene

Le balene, detentrici di grandi quantità di Bitcoin, hanno il potenziale di utilizzare la loro dimensione posizionale a loro vantaggio, cosa che fanno regolarmente. Vendendo ciò che per loro è una piccola quantità di BTC è sufficiente per avviare una cascata di vendite da parte di investitori novizi spaventati, costringendo il prezzo più basso dove possono riacquistare il Bitcoin ad un prezzo più economico.

Un’altra forma di manipolazione dei Bitcoin in cui le balene si impegnano è la „stop run“, dove le balene spingono il prezzo verso l’alto o verso il basso abbastanza da liquidare molte posizioni lunghe/corte senza alcuna perdita per se stesse, spesso approfittando dell’inversione.

Manipolazione istituzionale

Nel 2019, l’ex capo della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) Chris Giancarlo ha rivelato come l’amministrazione Trump abbia elaborato un piano per far scoppiare la bolla Bitcoin contribuendo a introdurre i servizi di futures attraverso il CME e il Cboe.

La comunità Bitcoin era in gran parte rialzista all’arrivo di Wall Street, salutandola come il momento in cui le istituzioni stavano finalmente entrando nella criptovaluta. Tuttavia, l’introduzione dei contratti a termine ha semplicemente offerto a Wall St. la possibilità di cortocircuitare i Bitcoin – cosa che hanno fatto. Il Bitcoin ha raggiunto un picco di 19.800 dollari il 17 dicembre, prima di imbarcarsi in un lungo mercato di orso, dove ha toccato il fondo a 3.115 dollari.

Le istituzioni sono ora saldamente in gioco nel gioco del cripto, che ha portato ad una maggiore manipolazione del Bitcoin sotto forma di posizionamento di cattive notizie o FUD in momenti strategici, di solito fatto in modo che chi sta dietro di esso per prendere un po‘ di Bitcoin a buon mercato.

Azioni e materie prime

Più che mai, la Bitcoin è intrinsecamente legata all’andamento del mercato azionario e del mercato delle materie prime. Non è un caso che il Bitcoin sia fallito questo fine settimana dopo il Dow Jones, l’S&P 500 e il Nasdaq sono tutti crollati a seguito di enormi rialzi da marzo.

Il Bitcoin ha seguito uno schema quasi identico, e anche quando i mercati azionari tradizionali si comportano bene, se l’oro ha una brutta giornata, potete scommettere il vostro ultimo satoshi che il Bitcoin non sarà molto indietro. Il fatto che la manipolazione del Bitcoin continui attraverso il movimento di asset sia on-risk che off-risk dimostra come il Bitcoin stia ancora cercando di trovare una precisa identità nel mondo istituzionale.

Il dollaro americano

Risalendo fino al 2016, il Bitcoin è stato inversamente correlato al dollaro statunitense, il che ha senso se in alcuni trimestri viene gradualmente visto come una copertura contro la valuta. L’encierro del 2017 è stato alimentato in parte dal crollo del dollaro, e il modello è stato ripetuto quest’anno sulla scia della pandemia del coronavirus, mostrando quanto la manipolazione del Bitcoin sia causata dal valore del dollaro.

Alcuni ritengono che il dollaro stia per riprendersi, dopo essere precipitato a livelli minimi che non si vedevano da un anno e mezzo. Se ciò dovesse accadere, allora potrebbe distruggere qualsiasi corsa dei tori Bitcoin, illustrando l’impatto che il nemico dichiarato dei Bitcoin, la valuta fiat, può avere sulla sua nemesi digitale.

La manipolazione dei Bitcoin non potrà che peggiorare

Come possiamo vedere, ci sono un numero enorme di fattori che possono influenzare il livello di manipolazione dei Bitcoin a breve e lungo termine. Coloro che si impegnano nel commercio attivo di Bitcoin e di altre valute crittografiche hanno molti fattori da prendere in considerazione, oltre agli aspetti fondamentali e tecnici delle loro particolari monete.

Con il suo ingresso nell’establishment finanziario, il livello di manipolazione del Bitcoin non farà che aumentare – solo una ragione in più per cui la detenzione è probabilmente l’opzione migliore.

Related Post